E’ arrivato Cesare!

Quando nasce un bambino la gioia riempie i cuori di ognuno, anche di chi è lontano, anche di chi è un semplicissimo amico/collega/conoscente. E’ nato Cesare, il figlio di una coppia di amici e sono felicissima per loro. Cesare ha già un fratellino che lo aspetta a casa, si chiama Bruno, un bimbo di 5 anni appena compiuti, gli occhi birichini e sorridenti e tanta, tanta energia. Caro Cesare, ho visto la tua foto, sei bellissimo. Ciò che più mi ha colpito era la tua espressione… serena, pelle distesa, veramente beato. Lo sai che hai tanto amore che ti aspetta, lo sai che la tua mamma ed il tuo papà ameranno  entrambi allo stesso modo e che non dovrai lottare per conquistare una parte del loro cuore. Sai un sacco di cose, è proprio la tua espressione che lo dice. Sapevi anche che dovevi anticipare i tempi perchè la mamma te lo aveva detto che il monolocale andava ormai stretto…. se ne sai piccolo Cesare! Buona vita cucciolo!

Annunci

Ancora ammalati

Scrivo poco sul blog un po’ perché non so mai cosa scrivere (blocco dello scrittore?) un po’ perché qui i bimbi sono spesso ammalati e a me va giù la catena. Il 4 settembre è ricominciato l’asilo e sono più i giorni di assenza che di frequenza…. Gengivite, stomatite, influenza, virus intestinale… “du palle!!” si può dire?. Ancora alle solite con Giovanni, questa volta crampi addominali da giovedì sera, vomito al venerdì. Speriamo che si sia sfogato.

I miei supereroi!

Doppio Concentrato Mutti

Fresco fresco di consegna il mio starter kit

Un po’ di tubetti da testare per me e da distribuire tra amici e parenti per raccogliere impressioni e perché no anche qualche foto. Lo conoscevo già come prodotto, ricordo che spesso mia nonna lo usava in cucina e io me lo spremevo sul dito e poi lo mangiavo così!.

Il doppio concentrato di pomodoro Mutti si presta ad ogni tipo di ricetta e spesso viene usato per dare un tocco di sapore in più. I prodotti Mutti sono sinonimo di qualità da sempre. Il concentrato di pomodoro esiste da più di 60 anni e nasce da un’esigenza particolare, tutta italiana: quella di conservare inalterato nel tempo un prodotto deperibile come il pomodoro. Ha quindi un’origine casalinga e prende vita dall’estrazione, attraverso evaporazione, della sostanza secca del frutto fresco e maturo. Senza coloranti. Senza conservanti. Prodotto esclusivamente con pomodori italiani. Disponibile nelle varianti Concentrato di pomodoro, Doppio Concentrato e Triplo Concentrato.

Voi lo conoscete? Avete ricette da testare? Io oggi l’ho usato così

Ma come ti vesto?

Con Giovanni siamo nella fase di transito tra i 3/4 anni e in un momento di sviluppo molto accelerato. Quindi mi trovo in crisi quando devo acquistare qualcosa da vestire per lui perché la misura 3/4 è giusta o risicata (dipende dalla marca), la 4/6 abbondante, la 5 grande pure quella… Insomma è un casino! Capita anche a voi?

100 “seguaci”

Grazie per i vostri consensi, per seguirmi anche se non sono sempre molto presente, è un bel traguardo e merita attenzione. Da quando ho aperto il blog: Giovanni è diventato fratello maggiore, la mia Lilo non c’è più, la casa è stata rivoluzionata e questo grazie al mio compagno (lavoratore instancabile), ho qualche ruga in più e forse sono anche diventata più stronza. Siamo alla terza settimana di scuola materna di cui una fatta a casa, ma non proprio per i primi malanni di stagione. In parte si, febbre e mal di gola con placche, ma la batosta più grande credo siano state la stomatite e la gengivite, che ora ovviamente se le sta ripassando Anna. Non mi dilungo oltre, vi ringrazio ancora e vi prometto di tornare presto. Un abbraccio 🤗

Grisù

Ve lo ricordate il draghetto verde che faceva il pompiere? Ahahah, sono vecchietta lo so.

Oggi pomeriggio siamo stati a Breganze per portare Giovanni a Pompieropoli. Non abitiamo li, ci siamo fatti ben più di 1 ora di strada per regalare un momento da eroe a nostro figlio. Questa manifestazione si è svolta ieri dalle nostre parti, io però mi sono confusa, ero stra convinta fosse oggi e così ce lo siamo perso. Giovanni non lo sapeva, ma io mi sentivo troppo male per essermi sbagliata e anche Alessio era dispiaciuto. Così abbiamo cercato in rete se da qualche parte vicino a noi si sarebbe ripetuto oggi e fortunatamente l’abbiamo trovato. Appena arrivati non voleva fare il percorso, si era appena svegliato. Ma dopo un gelato si è ripigliato ed ha deciso di andare e per fortuna perché poi ha cominciato a piovere…. Che gioia vederlo felice, se poi la gita si conclude a vedere il parco macchine di un’azienda che produce trebbie direi che la domenica non poteva andare meglio 😂.

Educare i propri figli

È da un po’ che combatto con l’educazione di Giovanni, mi scontro con crisi di pianto, con tanti no e i miei nervi vacillano. Sbatto la testa in ogni dove per trovare la risposta ai miei perché e vedo che aumentano sempre di più gli esperti in materia. Mi chiedo quindi: siamo noi genitori di quest’epoca ad essere incapaci? Una volta non credo ci fossero tutti questi libri…. O semplicemente adesso ci facciamo troppe domande e diventa necessario avere qualcuno che ci dia delle risposte? Voi che ne pensate?

Gita fuori porta 

Oggi siamo partiti all’avventura stile fidanzati ma modalità famiglia 👨‍👩‍👧‍👦 a 4 senza cane al seguito. Siamo partiti subito dopo pranzo, così i bimbi hanno fatto un sonnellino ed il viaggio in macchina non ha pesato a loro e nemmeno a noi. Era da ieri che pensavamo a dove andare, Giovanni voleva pescare e così…. Martellago! Mai stata prima di oggi, mentre Alessio ci andò una volta circa 20 anni fa… È un paese in provincia di Venezia, non chiedetemi cosa c’è oltre al parco dei laghetti e al ristorante pizzeria Arcobaleno perché la mia conoscenza si esaurisce li. Due laghi immersi nella vegetazione e sentieri adatti a: passeggiate a piedi, in bici, a cavallo, famiglie con passeggini e/o carrozzine e a chi fa jogging. Nel mezzo un prato grandissimo con spazio per picnic e giochi per bambini. Come far felici i propri figli con poco….. 

Dopo aver pescato una passeggiatina e una tappa ai giochi. 

http://www.allagodeiochi.it

Verso le 19 ci siamo indirizzati alla macchina e abbiamo cercato un posto per mangiare. Grazie a trip advisor siamo andati al ristorante pizzeria Arcobaleno e la scelta è stata azzeccatissima. Mangiato bene e accolti come fossimo stati in famiglia. http://www.arcobalenopizzeriamartellago.it 

Finito di cenare siamo tornati a casa, i bimbi si sono addormentati e  noi due abbiamo fatto 4 chiacchiere in macchina come non accadeva da tempo. Rispettando i loro ritmi, affrontando tutto con calma senza pretese o programmando troppo le cose, ci siamo divertiti tutti ed io mi sono veramente rilassata un pochino. Buonanotte 😘